Nuovo motocompressore da cantiere Mobilair 250

Con il Mobilair 250, KAESER presenta una novità nella classe di potenza superiore. Quello che un tempo è stato il primo motocompressore a basse emissioni con motore IIIB e sistema di post-trattamento degli scarichi SCR, si ripresenta oggi con un nuovo motore conforme ai più rigorosi standard europei sulle emissioni Stage IV. Rispetto al modello precedente, rimangono la tecnologia SCR del nuovo motore Mercedes Benz, gli elevati volumi di aria compressa, la carrozzeria compatta e la semplicità d'uso.

Motocompressore Mobilair 250
La risposta alle forti richieste d’aria compressa: il Mobilair 250 con una portata di 23,5 m³/min a 10 bar. Nella versione base pesa meno di 3,5 t ed è inoltre già conforme ai più recenti standard europei sulle emissioni inquinanti (fase IV).

Il Mobilair 250 colpisce non solo per il livello delle sue portate: 23,5 m³/min a 10 bar e 21 m³/min a 12 bar; questa macchina deve la sua potenza ad un gruppo vite di nuova concezione, equipaggiato con l'efficiente profilo Sigma e un blocco ottimizzato sotto l'aspetto fluidodinamico. Altre importanti caratteristiche dell'impianto sono inoltre il suo design compatto e il rapporto favorevole peso/potenza. Nella versione base il Mobilair M 250 pesa meno di 3,5 t, e con un telaio frenato monoasse è semplice da trasportare anche senza camion. In alternativa, sono disponibili anche versioni stazionarie o telai con freni pneumatici e ABS.

Come di consueto, sia l'affidabile avviamento a freddo che il controllo della macchina possono essere eseguiti premendo semplicemente tre pulsanti sul Sigma Control Mobil, dove è possibile leggere tutti i dati di funzionamento e visualizzare anche il tempo residuo fino al prossimo intervento di manutenzione programmato. A richiesta, questi dati insieme alla posizione del compressore possono essere trasmessi anche al sistema di gestione della flotta MOBILAIR ed essere valutati in tempo reale. 

Con l’aggiunta di diversi componenti per il trattamento è possibile produrre sia aria compressa fredda, secca ed anche tecnicamente oilfree, come richiesto ad es. nel risanamento del calcestruzzo.

10. 08 11 , Riproduzione gratuita – copia gradita

download dell'articolo
Motocompressore Mobilair 250

La risposta alle forti richieste d’aria compressa: il Mobilair 250 con una portata di 23,5 m³/min a 10 bar. Nella versione base pesa meno di 3,5 t ed è inoltre già conforme ai più recenti standard europei sulle emissioni inquinanti (fase IV).

download immagine 1 (JPG, 513 KB)